125recensioni: Aprilia 125 su strada!

In occasione della 125pesto, come sempre, ne abbiamo approfittato per scambiarci le moto e le opinioni. Mi ha fatto particolarmente piacere dare l’opportunità all’amico Ferruccio (endurista d.o.c. mai sazio di impennate con il suo Cagiva Cruiser) che mai aveva guidato una 125 stradale e che quindi è veramente imparziale! Che dire… vi lascio gustare le sue recensioni! Tengo però a precisare un aspetto: Ferruccio in moto è un vero manico. Sarà anche un’endurista, ma ragazzi, quando c’è da aprire, gomme tassellate o meno, lui è sempre avanti!

Oltre a Ferruccio, anche l’amico Felice (fine conoscitore delle 125 stradali e non) si è prodigato nella recensione delle Aprilia stradali utilizzate.

Qui sotto le loro recensioni sulle Aprilia 125 stradali provate quel giorno.

Presto altre recensioni su altre 125!

Aprilia RS 125 ’96
Ferruccio:
Una moto fantasmagorica! Si fa amare moltissimo! Un orgasmo ogni curva. Una sensibilita’ dell’avantreno che ti permette di sentire ogni granello d’asfalto e di piegare, piegare, piegare e ancora piegare. Slurp! Ero stato avvertito. Una moto da corsa in strada. E’ vero! E con quelle gomme li … il passo del Bracco e’ stata una cosa memorabile. Resterà nella mia memoria per sempre.
Inutile dire che e’ anche bellissima, il telaio lucido la fa attraente e sexy. Le mancano solo le grafiche ed i colori sgargianti.
voto 9/10

Felice:
L’ultima evoluzione della specie,bellissima,avanti anni luce dalle precedenti,un vero gioiello.
L’esemplare di Tony è un eccellente conservato, l’ho provata solo lungo dei rettilinei e non so dirvi come si comporta in curva, ma a giudicare dalle gomme e dal telaio immagino che sia una meraviglia.
Il motore è inesauribile, tira come un ossesso sino alla zona rossa senza buchi o incertezze, ottimamente frenata.
La posizione di guida è da Race Replica, anche se non troppo scomoda.

125recensioni3

Aprilia RS Extrema Sport Pro ’93
Ferruccio:
Moto spettacolare, graficamente un’opera d’arte di primissimo livello, con il puntalino rastremato ha un sex appeal eccezzionale…
Devo dire che è una 125 sorprendente! Nei primi metri c’e’ bisogno di un po’ di confidenza… conoscersi un pò, presentarsi e capirsi. E si fa capire bene, ma come con una bella donna non puoi star solo li ad accarezzarla. Ci devi dar dentro e stare al suo livello. Con rispetto ovviamente!
Inserimento in curva precisissimo, tenuta in piega stabile e possibilità di dare gas prestissimo. Frenata incredibile per potenza e modulabilità con ottima stabilità al posteriore dovuto al buon bilanciamento. Moto fatta per le curve, da guidare sia in posizione sia sporgendosi con un po’ di fisicità. Unico appunto, girando alto qualche scoppio manca. Il VHSB 34 LD (al posto del PHBH 28 RD originale, n.d.r.) fa la differenza … eccome! Quando gli altri sono con l’acqua alla gola lei comincia a spingere… wow! Che altro dire… J mi ha fatto vedere che si potevano modificare le impostazioni della forcella, ma con il 4 impostato a me sembrava perfetta e non sono riuscito a cambiare nulla.
Una cosa mi sono chiesto: avevo dietro i due ragazzi con il BMW GS 1200. Alla fine quando ci siamo fermati ad aspettare il gruppo, il tipo con un sorriso a 46 denti mi fa capire che anche loro si sono divertiti ma … ogni tanto me li perdevo dagli specchietti nel misto e dicevo all’Aprilietta : ” brava brava ci sai fare eh…. ma chissa perche’ non ci passano…. sara’ mica che vai forte davvero??”.
Voto 9,5

Felice:
Per i miei gusti la più bella esteticamente del lotto. Su strada è una moto da pista senza compromessi con una posizione di guida caricatissima sui polsi e una frenata eccezionale. Va però condotta caricando il peso sulle pedane per ottenere pieghe da ginocchio per terra.

125recensioni

Aprilia Futura Sport Pro ’92
Ferruccio:
Altro missile terra aria. Alla 125miglia avevo fatto un paio di km in groppa a lei. E’ migliorata nettamente. La carburazione adesso e’ veramente azzeccata. Con quel pistoncino li si sente che ne ha di più, soprattutto ai medi regimi. Stupefacente! Una moto godibilissima a qualsiasi andatura, sul passo turistico una libidine. La ciclistica simile alla Extrema, ma un filino meno sensibile.
voto 9++

125recensioni4

Aprilia AF1 Europa 125 ’90
Ferruccio:
Devo dire che J aveva ragione: l’Europa e’ una bellissima moto. Anche se esteticamente non mi attrae come le carenate, ho apprezzato il suo motore e la posizione di guida, entrambe fantastiche. Peccato per la stanchezza dei km della giornata. Però, in fondo, è proprio così si fa apprezzare.
voto 9

Felice:
A me è piaciuta tantissimo, molto in ordine esteticamente, anch’essa uno spettacolare conservato. Su strada è stata una rivelazione, baricentro basso, posizione di guida comoda e motore spettacolare.

125recensioni2

Aprilia AF1 Sintesi Replica ’89
Ferruccio:
Moto godibilissima con un motore bello potente. Provata prima e dopo la RS 125 del ’96.
Moto che si presenta impeccabile dal punto di vista estetico, bellissima! Il motore soffre l’elettronica che quando manca il contatto la valvola non si aziona piu’ anche se va benissimo senza tirarla agli alti. Di sospensioni dietro mi e’ sembrata un po’ scarica e questo porta ad avere qualche curva in cui si scompone in modo imprevisto scaricando tutta la sua potenza.
La posizione in sella è più confortevole rispetto alle altre, diciamo meno “racing” .
voto 9

Felice:
Anche lei si presenta in condizioni perfette nella sua brillante livrea anni ’90,bellissima.
Su strada è comoda e con un ottimo bilanciamento dei pesi, sulle curve l’ho trovata meno propensa alla piega della 108 a causa di un avantreno meno preciso che non dona la stessa sensazione di sicurezza.
Il motore è favoloso, potentissimo, bello pieno ai bassi ed esplosivo agli alti.

125pesto-ge

Aprilia AF1 Project 108 ’87
Ferruccio:
Bella moto l’AF1 Project 108. Linea splendida e ottima cilclistica. in salita tira bene anche se non so bene se la carburazione o la valvola non le permettevano di rendere al massimo. Come prima esperienza con una 125 stradale mi e’ piaciuta, ottimo inserimento in curva e stabilità disarmante, un avantreno “roccioso”. Dopo i primi metri di conoscenza mi si è presentata come un mezzo onesto e sincero. Posizione in sella buona, non troppo appoggiata ai polsi (cosa che ho sempre temuto per la mia schiena). Un bel veicolo anche da turismo. Poi mi sembra di aver capito che consuma veramente poco…

Felice:
Un conservato pazzesco, sembra l’abbiano tenuta sotto una campana di vetro, non ha il minimo graffio o segno d’usura sia sulle carene che sulla parte ciclistica.
Su strada la trovo una bella moto,con una ciclistica bene a punto e una posizione di guida molto comoda. Avendo avuto modo di percorrerci molti km noto che è una moto da condurre con le braccia, scende in piega facilmente ,ottimamente frenata ,insomma con la 108 ci si diverte senza patemi d’animo.
La carburazione non ancora in ordine non mi ha consentito di apprezzare al meglio la meccanica che comunque a differenza delle sue colleghe 1987, ha un motore che prende un migliaio di giri in più.

125pesto1

 

Written By
More from J

14 Giugno 2015 – 125viterbese

La prima volta non si scorda mai. Non importa quale sia il...
Read More