3 Ottobre 2015 – 125miglia/3

Dopo la prima edizione della 125miglia, la seconda edizione del 2014… un altro grande successo! Ben 28 centoventicinque presenti nonostante le previsioni dessero pioggia quasi sicura, ma un Club che sia degno di chiamarsi tale, non può farsi intimorire da qualche goccia d’acqua e allora… il programma non è stato cancellato, ma semplicemente accorciato qualora il tempo avesse volto per il peggio. Invece… non abbiamo preso una goccia d’acqua! Una bella fortuna ed una bella soddisfazione poter rientrare a casa con la moto ancora pulita! Come sempre, la vera soddisfazione, il vero motivo del raduno, è incontrare gli amici, i cari amici-Soci del Club che più tempo passa e più diventano dei fratelli. Un saluto particolare a Daniele, Mauro e Stefano che sono arrivati addirittura in furgone da Roma!! Lasciamo a Christian il racconto della giornata! Come sempre ringraziamo l’ agriturismo B&B Cancabaia per l’ospitalità e per la eccellente colazione. Un ringraziamento particolare al “fantomatico” Maurizio che come sempre ha prestato assistenza a tutti con il suo furgone. Ma soprattutto, un ringraziamento specialissimo al nostro impareggiabile Ricky, fantastico organizzatore, senza il quale non sapremmo che fare!!

 

Venerdì 2 Ottobre, dopo aver passato gli ultimi giorni al consulto del meteo finalmente si parte!! Noi del 125 Club Italia non ci facciamo di sicuro spaventare dal rischio pioggia. Insieme ai ragazzi si è deciso che, a mal parata, useremo il tempo per stare insieme e si opterà per il percorso breve. Pronti via!

Ognuno parte dalla sua città con aerei, treni, auto, furgoni, di tutto e di più per essere presenti al “Raduno dei Raduni”, quello che chiude un po’ la nostra stagione e che per tutti, ormai da tre anni, rappresenta l’occasione a cui non poter mancare. L’arrivo del venerdì è sotto una pioggia abbondante che però non abbatte nessuno degli animi dei 30 partecipanti, “domani sarà un gran giorno” ripetiamo più volte, vuoi per scaramanzia e vuoi soprattutto perché ne siamo assolutamente convinti. La mattina del sabato il suono della Sport Pro di Ricky sveglia tutti, non piove ed il sole ha deciso di partecipare alla terza edizione della 125 miglia!

Iniziamo a scaricare e preparare le moto. Arriva il Moka che apre la giornata con uno spettacolo indimenticabile “anni 80/90” perché noi siamo questo! Colazione abbondante e poi si posizionano le moto in parata, schierate per marca e modello.

100_2287100_2297100_2303

Mai viste tante tutte insieme, Aprilia, Cagiva, Gilera, Yamaha, Honda, tutte!!!!!! Arriva anche un appassionato che in sella alla sua Benelli TNT non resiste al fascino delle nostre piccole 2t! “Sono venuto per conoscervi”, questa frase fa davvero un gran piacere, significa che tutto il nostro impegno inizia davvero ad essere sentito in giro per il paese. Ci siamo ragazzi!

100_2291 100_2288 100_2343
Vestizione, il sole scalda anche un po’ la temperatura e si beffa di umidità e pioggia al 100% !!
Prima dentro e via tutti schierati, ognuno con la sua cavalcatura, ognuno col suo ricordo, ognuno col suo entusiasmo personale.

100_2307 100_2305100_2306 100_2301 100_2299 100_2308
Procediamo per strade collinari che ci porteranno fino al rifugio sul passo di Pratospilla. La strada è piena di curve e tornanti fantastici, l’asfalto umidiccio fa tirare un po’ i remi in barca ma gli animi restano comunque caldi ed i contagiri hanno il loro bel da fare a quote alte! Bello sentire come le carburazioni dei nostri mezzi risentono dell’altitudine, io arrivo in cima, a 1300m, col TZR che borbotta di carburazione grassa. Anche qui ne approfittiamo di un bel portico per schierare tutte le moto.

Pranzo a base di gnocco fritto e salumi vari, ci si raccontano le sensazioni del viaggio, ci si conosce meglio, si fa amicizia e si stà “in famiglia”.

100_2334 IMG_5194

A quest’ora del giorno ed a queste quote, il meteo, che finora ci aveva graziati, sembra voler cambiar rotta e le nubi cariche d’acqua sono lì sopra di noi pronte a “scaricare”. Fa freddo ma quella frase “dai partiamo veloci prima di prenderla tutta” lascia il tempo che trova e fuori si fanno ancora mille foto. La temperatura di 4° C fa battere i denti, ma non scoraggia nessuno. Ripartiamo per la discesa dove l’asfalto ancora un pò umidiccio fa stare un pò tutti all’erta. Passiamo la parte più difficoltosa e poi arriva il soleggiato che da il via alla nostra bagarre, gas a martello e curve mozzafiato regalano al nostro giro qualche emozione dinamica in più! Il mio TZR cerca la scia dell’NSR di Mauro, il Moka da sfogo ai suoi cavalli siglati SP, chi è più bravo si prende del margine anche se poi si arriverà tutti insieme come sempre. Sosta per due chiacchiere e siamo avvicinati da piacevoli curiosi attirati dalle nostre moto che, in tempi lontani, hanno fatto parte e costruito anche la loro vita e la loro adolescenza, “ma questa è la Reggiani”, “mi ricordo con la mia NSR…”, e tante frasi simili accompagnano momenti di ricordi che condividiamo insieme a loro. In queste occasioni, proprio come accadeva a 16 anni si coglie l’occasione per provare tutti le moto di tutti, facendo la “sparata” avanti e indietro e rischiando, proprio come allora, di essere pizzicati dalle forze dell’ordine (che forse ora si farebbero una gran risata e ci chiederebbero solo informazioni sui mezzi!). Ripartiamo che è meglio và! Ancora bagarre e pieghe, sosta per il carburante dove scatta nuovamente l’occasione per una foto di gruppo.

100_2341 100_2340 100_2339 100_2338

Siamo davvero tanti, troppo bello ed emozionante!!
Si macinano ancora quei pochi Km restanti che ci portano al Cancabaia, l’agriturismo da cui questa mattina siam partiti e che, purtroppo, segna la conclusione del nostro giro.
Terza edizione della 125miglia portata a termine alla grande, ora resta solo il viaggio del ritorno, c’è chi arriverà in tarda notte col furgone, chi se la farà in moto, chi in auto, tutti accomunati da una grandissima soddisfazione per la splendida giornata.
Non conosco bene i nomi di tutti e non me ne vogliano chi non si sentirà nominato ma un grazie di cuore va ai partecipanti: Jacopo, Moka, Luca Leoni, Fer, Paolo, Felix, Kampe (grazie mille per la scorta che ci hai fatto con “l’incrociatore stellare”!!), Vasco, Giorgio, Michele, Stefanex, Mauro, Dany, Fabio (il bel Renè!), Roby, Mauri (grazie per l’assistenza col furgone), Ricky (ottima organizzazione!), Raul, Ale, Paolo ed a tutti coloro che dimentico!!!!! Ed un grazie anche a chi non è potuto esserci ma che insieme a noi ha costruito e continua a costruire tutto questo!!

Grazie ragazzi!!!!!!!!!!!!!!! W il 125 Club Italia!

Written By
More from J

Trofeo Honda 1987

Anno nuovo, moto nuova. Il Trofeo Honda 1987 vede l’arrivo della NS-R,...
Read More